Canone Unico Patrimoniale (CUP)

Il canone unico patrimoniale (CUP) è in vigore dal 01 gennaio 2021 e sostituisce, accorpandoli, la TOSAP (Tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche), l’imposta di pubblicità e le pubbliche affissioni. Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 12 del 22.03.2021, modificato successivamente con deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 21.03.202 è stato approvato il Regolamento per la disciplina del canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico e di esposizione pubblicitaria e del canone mercatale.

Il presupposto del Canone unico patrimoniale è:

1) l’occupazione, anche abusiva, delle aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti e degli spazi soprastanti o sottostanti il suolo pubblico. Il canone è dovuto anche per l’occupazione di spazi ed aree private sulle quali risulta costituita la servitù di pubblico passaggio;

2) la diffusione di messaggi pubblicitari, anche abusiva, mediante impianti installati su aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune, su beni privati laddove siano visibili da luogo pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale, ovvero all’esterno di veicoli adibiti a uso pubblico o a uso privato.

Sono rilevanti ai fini dell’imposizione i messaggi da chiunque diffusi a qualunque titolo salvo i casi di esenzione. Sono ricompresi nell’imposizione i messaggi diffusi allo scopo di promuovere la domanda e la diffusione di beni e servizi di qualsiasi natura, ovvero finalizzati a migliorare l’immagine del soggetto pubblicizzato, ed i mezzi e le forme atte ad indicare il luogo nel quale viene esercitata un’attività.

Il Canone unico mercatale è dovuto per l’occupazione, anche abusiva, delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate. Il presupposto per la determinazione del Canone unico mercatale è il rilascio degli atti di concessione suolo pubblico per tutte le tipologie mercatali definiti nel Regolamento del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche.

Per il comune di Verano Brianza, questa entrata è gestita dalla società ABACO s.p.a. – Via F.lli Cervi, 6 – 35129 Padova (PD).

Per informazioni e chiarimenti in merito al servizio, con particolare attenzione alla parte relativa la pubblicità permanente, occupazioni di spazi e aree pubbliche e canone mercatale i contribuenti potranno rivolgersi all’ufficio della filiale di Abaco s.p.a. sito in Sesto San Giovanni i cui contatti sono:

Per informazioni e chiarimenti relativi alla pubblicità temporanea e le pubbliche affissioni, i contribuenti potranno rivolgersi al Centro Servizi Elisir, Via Taverna, 59 – 20844 Triuggio dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 17, i cui contatti sono:

Norme comunali o superiori:

  • Legge 27 dicembre 2019, n. 160 e s.m.i..
  • Regolamento comunale.

Ultimo aggiornamento

13 Maggio 2022, 09:52