Trasporti eccezionali – Pubblicazione cartografie

Art. 10 del nuovo Codice della Strada “Decreto Legislativo 285/92”: Veicoli eccezionali e trasporti in condizioni di eccezionalità

1. È eccezionale il veicolo che nella propria configurazione di marcia superi, per specifiche esigenze funzionali, i limiti di sagoma o massa stabiliti negli articoli 61 e 62.

2. È considerato trasporto in condizioni di eccezionalità:

a) il trasporto di una o più cose indivisibili che, per le loro dimensioni, determinano eccedenza rispetto ai limiti di sagoma stabiliti dall’art. 61, ma sempre nel rispetto dei limiti di massa stabiliti nell’art. 62; insieme con le cose indivisibili possono essere trasportate anche altre cose non eccedenti per dimensioni i limiti dell’art. 61, sempreché non vengano superati i limiti di massa stabiliti dall’art. 62;

b) il trasporto, che ecceda congiuntamente i limiti fissati dagli articoli 61 e 62, di blocchi di pietra naturale, di elementi prefabbricati compositi ed apparecchiature industriali complesse per l’edilizia, di prodotti siderurgici coils e laminati grezzi, eseguito con veicoli eccezionali, può essere effettuato integrando il carico con gli stessi generi merceologici autorizzati, e comunque in numero non superiore a sei unità, fino al completamento della massa eccezionale complessiva posseduta dall’autoveicolo o dal complesso di veicoli; qualora vengano superati i limiti di cui all’articolo 62, ma nel rispetto dell’articolo 61, il carico può essere completato, con generi della stessa natura merceologica, per occupare l’intera superficie utile del piano di carico del veicolo o del complesso di veicoli, nell’osservanza dell’articolo 164 e della massa eccezionale a disposizione, fatta eccezione per gli elementi prefabbricati compositi ed apparecchiature industriali complesse per l’edilizia per i quali ricorre sempre il limite delle sei unità. In entrambi i casi la predetta massa complessiva non potrà essere superiore a 38 tonnellate se autoveicoli isolati a tre assi, a 48 tonnellate se autoveicoli isolati a quattro assi, a 86 tonnellate se complessi di veicoli a sei assi, a 108 tonnellate se complessi di veicoli ad otto assi. I richiamati limiti di massa possono essere superati nel solo caso in cui venga trasportato un unico pezzo indivisibile.

Le strade a pertinenza dei Trasporti Eccezionali del Comune di Verano Brianza sono le seguenti:

Via Comasina, Via Giovanni Pascoli, Via Brunati, Via Sabbionette, Via degli Artigiani, Via Barzaghi.

Nelle vie sopra indicate, non esistono limitazioni di dimensioni complessive d’ ingombro sia per la lunghezza, sia per la larghezza, sia per il peso, ad eccezione  dell’ altezza, dove in Via Comasina, al confine con il Comune di Giussano abbiamo una lanterna semaforica a sbalzo, al centro della carreggiata, dove si riserva di indicare l’ altezza.

N.B. Il passaggio sul cavalcavia di Via Comasina, soprastante la SS 36 è subordinato all’ acquisizione del nulla-osta al transito da parte dell’ ANAS competente, proprietaria della struttura.

CARTOGRAFIA TRASPORTI ECCEZIONALI

torna all'inizio del contenuto

Utilità

torna all'inizio del contenuto